Invito alla mostra Woman as Taboo di Jane MacAdam Freud

IAAP vi invita all’inaugurazione della mostra Woman as Taboo di Jane McAdam Freud che sarà inaugurata giovedì 12 e venerdì 13 settembre a Genova.

– Spazio 21, ex ospedale psichiatrico di Quarto, Genova, 13 settembre – 10 ottobre 2019, inaugurazione giovedì 12 settembre ore 18

– Spazio aperto, Palazzo Ducale, Genova, 14 settembre – 13 ottobre 2019, inaugurazione venerdì 13 settembre ore 18

Il referente tematico dell’evento scaturisce dalla relazione tra antropologia e psicoanalisi, rinviante al libro di Sigmund Freud, bisnonno dell’artista, Totem und Tabu del 1913 e, in parallelo, a quello omonimo realizzato da Claudio Costa, artista di segno antropologico-concettuale, nel 1988 e improntato ad un work in regress che muove dal presente per risalire alle origini delle società tribali primitive.

L’intento sotteso alla mostra, è quello di far parlare, come dichiara la stessa scultrice concettuale, ricercatrice, scrittrice, ognuno con se stesso, di far affiorare dall’opera l’inconscio dell’artista e dello spettatore, il tutto in una visione creativa di rigenerazione dei nomi, dei significati loro attribuiti, di nuove realtà conferite agli oggetti e ai concetti messi in opera. Sia i disegni tridimensionali che le installazioni detengono, accanto a un’indicibile forza primaria, una pulsione estremamente liberatoria, che motiva l’accostamento di Jane McAdam Freud a Claudio Costa.

Iniziativa promossa da: 

I.M.F.I. – Istituto per le Materie e le Forme Inconsapevoli

Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura

International Association for Art and Psychology

In collaborazione con: 

ASL 3 Liguria

Fondazione Anna Maria Sechi per il cuore

Mostre a cura di Viana Conti e Rossella Soro

 

Le mostre intendono documentare la produzione di Jane McAdam Freud nella sua residenza d’artista effettuata nell’arco del 2018 negli atelier di Arte terapia dell’IMFI (Istituto per le Materie e le Forme Inconsapevoli) nell’ex ospedale psichiatrico di Genova Quarto di cui Claudio Costaè stato, dalla fine degli anni ’80, il promotore e l’animatore coinvolgendo attivamentenella strutturanumerosi artisti di generazioni e orientamenti diversi.

Una selezione di installazioni di “oggetti trovati” sarà esposta nello Spazio 21 dell’ex ospedale psichiatrico di Quarto e una selezione di elaborazioni grafiche su carta e un’installazione interattiva saranno esposte nello Spazio Aperto diPalazzo Ducale,.

I percorsi espositivi saranno corredati da pannelli illustrativi sull’attività dell’artista e sulle singole opere esposte.

 

Alle mostre sarà associata la pubblicazione del catalogo, italiano/inglese, con:

presentazione di

Luigi Carlo Bottaro

direttore generale ASL3 LIguria

Serena Bertolucci

direttore Fondazione Palazzo Ducale

contributi di

Massimo Casicciapresidente I.M.F.I.

Luigi Maccioni,presidente onorario e co-fondatore I.M.F.I

Roberto Boccalon, presidente dell’International Association for Art and Psychology

testo critico di Viana Conti

testo descrittivo di Jane McAdam Freud 

Riproduzione delle immagini di tutte le opere realizzate da Jane McAdam Freud durante il periodo di residenza d’artista nell’atelier di arte terapia dell’I.M.F.I. presso l’ex o.p. di Genova Quarto

Riprese fotografiche: Armando Pastorino

Progetto grafico: Alessia Ronco Milanaccio

Edito da De Ferrari Edizioni, Genova

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *