L’Associazione

L’Associazione Arte e Psicologia è nata a Firenze nel 2000 presieduta da Graziella Magherini, attuale presidente onorario.  Lo scopo era soprattutto di approfondire i temi della creazione e fruizione dell’opera d’arte, nel rapporto fra psicologia e arti visive, proponendo un approccio all’arte di tipo interdisciplinare attraverso un confronto fra psicologi, artisti, storici e critici d’arte.

L’interesse successivamente si è allargato al mondo della musica, della letteratura e ad altri settori a essi collegati. Presto dalla città di Firenze, la partecipazione all’Associazione si è moltiplicata in altre parti d’Italia, venendosi a costituire diverse Sezioni regionali autonome.

Nel 2007 l’associazione ha assunto la denominazione di “International Association for Art and Psychology” (IAAP) e si è formato un Comitato Scientifico Internazionale.

La IAAP si rivolge ad artisti, psicologi, psichiatri, psicoanalisti, storici, critici e teorici dell’arte, filosofi, scienziati, insegnanti e a tutti coloro che, a vario titolo, intendono contribuire alla diffusione della cultura nell’ambito delle relazioni tra arte e psicologia.

I principali ambiti di interesse nello studio della creazione e della fruizione dell’arte sono:

> Psicologia, psicoanalisi e arti figurative
> Letteratura e psicoanalisi
> Musica e psicologia
> Fotografia e psicologia
> Arti terapie
> Educazione estetica e museale
> Arti irregolari o Outsider Art
> Neuroestetica.

Su queste tematiche l’associazione promuove numerose e diversificate attività, tra cui:

> Gruppi di studio – sia a livello regionale che nazionale;
> cicli di conferenze e singoli incontri in collaborazione con Università, Enti pubblici e privati;
> convegni nazionali e internazionali;
> attività editoriali.